Ultima modifica: 14 agosto 2018

Collegio Docenti

Funzioni del Dollegio Docenti

“Ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell’istituto. In particolare cura la programmazione dell’azione educativa (…) Esso esercita tale potere nella libertà di insegnamento garantita a ciascun insegnante; formula proposte alla Dirigente Scolastica per la formulazione e la composizione delle classi, dell’orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche (…) valuta periodicamente l’andamento complessivo dell’azione didattica (…) provvede all’adozione dei libri di testo, sentiti i consigli di classe (…) adotta o promuove nell’ambito delle proprie competenze iniziative di sperimentazione (…) promuove iniziative di aggiornamento dei docenti; (…) elegge (…) i docenti incaricati di collaborare con la Dirigente Scolastica; (…) elegge i suoi rappresentanti nel Consiglio d’Istituto e nel Consiglio di disciplina degli alunni; (…) elegge, nel suo seno, i docenti che fanno parte del comitato per la valutazione del servizio del personale insegnante; (…) esamina (…) i casi di scarso profitto o di irregolare comportamento degli alunni (…)”

(Capo I Articolo 4, D.P.R. 416/1974, Provvedimenti Delegati sulla scuola.)

Composizione

Collegio dei Docenti (art. 7 D.lgs. 16-04-1994).
È composto dal personale docente in servizio nell’Istituzione scolastica; è presieduto dalla dirigente scolastica e svolge le seguenti funzioni:

  • elabora il Piano dell’Offerta Formativa Triennale sulla base dell’Atto di indirizzo emanato dalla Dirigente scolastica;
  • individua gli obiettivi formativi;
  • cura la programmazione educativa;
  • valuta le richieste, degli alunni ripetenti, d’iscrizione alla stessa classe per la terza volta;
  • delibera, per la valutazione degli alunni, la suddivisione dell’anno scolastico in due o tre periodi;
  • valuta periodicamente l’andamento complessivo dell’azione didattica per valutarne l’efficacia;
  • approva il Piano delle attività;
  • promuove iniziative di sperimentazione, ricerca e di aggiornamento;
  • elegge nel suo seno due Docenti membri del Comitato di valutazione;
  • definisce i criteri di valutazione;
  • propone e approva i progetti d’Istituto;
  • provvede all’adozione dei libri di testo;
  • organizza nel suo seno Commissioni e Dipartimenti;
  • definisce i criteri di scelta e le aree per l’attribuzione delle figure strumentali.



Indietro