Ultima modifica: 19 giugno 2018

Rapporti con il territorio

Attraverso l’attività negoziale l’Istituto di Istruzione Superiore Statale “E.Vanoni” intende favorire tutte le iniziative che realizzano “la funzione della scuola come centro di promozione culturale sociale e civile del territorio”.
Fine di tale attribuzione funzionale è quello di consentire all’Istituto di Istruzione Superiore Statale “E.Vanoni” il conseguimento degli obiettivi previsti nella progettualità assunta nel Piano dell’Offerta Formativa.

In particolare l’esercizio del potere negoziale consente di:

  • concludere un’ampia gamma di contratti pubblici e privati per progettare interventi di educazione, formazione, istruzione miranti allo sviluppo della persona;
  • gestire in modo efficace le risorse umane e materiali a disposizione della scuola per realizzare le finalità dell’istruzione;
  • collaborare con altri soggetti alla realizzazione di progetti di particolare complessità;
  • concorrere a sviluppare, insieme a tutti soggetti interessati sul territorio, le condizioni per una complessiva crescita culturale e socio-economica del contesto in cui si opera;
  • partecipare ad un sistema integrato di competenze per una migliore prestazione del servizio di istruzione e formazione.

Pertanto l’Istituto organizza:

  • incontri con le Scuole secondarie di primo grado per realizzare una maggior continuità fra i due livelli scolastici, per facilitare la scelta e l’inserimento degli alunni nella scuola superiore e per
    arginare fenomeni di dispersione;
  • incontri con docenti universitari e uscite per la presentazione delle facoltà presenti nelle provincie di Milano e Bergamo;
  • incontri con esperti del settore produttivo e uscite per la partecipazione ai corsi di orientamento all’imprenditorialità;
  • il progetto salute con interventi esterni da parte di varie istituzioni (es. Caritas, Alcolisti Anonimi);
  • progetti di sicurezza stradale con la provincia di Monza e Brianza (comando territoriale della Polizia Stradale);
  • attività di stages con aziende, professionisti ed Enti pubblici;
  • attività di inserimento nella comunità scolastica degli alunni di madre lingua non italiana, in collaborazione con la Rete TreVi con l’obiettivo di fornire agli studenti iscritti alla nostra scuola un supporto nell’apprendimento dell’italiano come seconda lingua;
  • interventi atti a prevenire il disagio scolastico;
  • incontri con associazioni locali e internazionali con l’obiettivo di consolidare le competenze di cittadinanza. (ad esempio Amnesty International e Associazione Libera).



Indietro