Ultima modifica: 19 giugno 2018

La nostra scuola

La nostra scuola offre agli studenti una formazione che sia in grado di integrare le varie aree disciplinari superando le tradizionali contrapposizioni tra le due culture “classica” e “scientifica” e tra cultura generale e cultura professionale, per promuovere l’educazione dell’alunno e fornirgli una preparazione culturale solida e di ampio respiro, che gli permetta di essere soggetto attivo e consapevole nella complessità del mondo contemporaneo.

Perché oggi è più che mai inscindibile la formazione professionale e quella umana. In una società globalizzata, come quella che ora stiamo vivendo, devono essere attivate grandi energie non solo per il raggiungimento di un diploma, ma anche per crescere come individui. I principi della solidarietà, della tolleranza e l’esercizio autonomo e critico della propria libertà di pensiero, così come la nostra Costituzione afferma, non sono solo valori per essere persone giuste e aperte al mondo, sono anche crediti per una professionalità da spendere nei luoghi di lavoro. Luoghi che richiedono sempre più figure professionali che abbiano capacità tecniche certo, ma coniugate con una grande capacità di relazione . In quest’ottica i quattro indirizzi, tre di istruzione tecnica e uno di impianto liceale, pur con modalità differenti, mirano a sviluppare competenze che abbiano una valenza formativa generale e siano spendibili sia in un percorso di tipo universitario o di specializzazione degli studi, sia in vista di un diretto inserimento nel mondo del lavoro che sempre più richiede flessibilità.

Perché tali obiettivi si realizzino è necessario che nella scuola si sviluppi un clima favorevole, basato:

  • sul rispetto e la valorizzazione dell’individuo;
  • sulla condivisione delle finalità;
  • sulla collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti: i docenti, gli studenti e le loro famiglie;
  • sulla reciproca assunzione di responsabilità tra chi più direttamente è interessato al processo formativo scolastico: gli insegnanti, che attraverso il loro impegno professionale si occupano di favorire il processo educativo e forniscono gli strumenti per una seria formazione scolastica, e lo studente, il cui diritto a imparare si coniuga con il dovere di garantire un impegno adeguato e motivato ad apprendere.

Questa indispensabile assunzione di responsabilità rende lo studente soggetto attivo della sua crescita. Su questa base, improntata ai valori della consapevolezza e delle reciproca responsabilità, è costruito il Patto educativo di corresponsabilità. Al fine di favorire scelte motivate e fondate la scuola promuove iniziative di orientamento rivolte agli alunni sia in entrata, in collaborazione con le scuole medie di provenienza, sia in uscita in collaborazione con l’università e il mondo del lavoro.

Inoltre è presente nel corso dell’anno scolastico la possibilità di rivolgersi a un referente incaricato di guidare lo studente che voglia discutere ed eventualmente rivedere le proprie scelte iniziali.




Indietro