Ultima modifica: 1 luglio 2018

Informazioni pratico ~ organizzative PROVE INVALSI 2018

A partire dall’a.s. 2017/18 l’INVALSI ha avviato il processo di trasformazione delle prove di matematica e italiano, per la classe II secondaria di secondo grado, tramite la somministrazione computer based (CBT)

Circolare n. 219
del 24/02/2018

 

AI DOCENTI

AI GENITORI

CLASSI SECONDE

 

OGGETTO: informazioni pratico ~ organizzative PROVE INVALSI 2018

A partire dall’a.s. 2017/18 l’INVALSI ha avviato il processo di trasformazione delle prove di matematica e italiano, per la classe II secondaria di secondo grado, tramite la somministrazione computer based (CBT).

La somministrazione CBT implica necessariamente che:

  1. lo svolgimento delle prove non avviene più simultaneamente nello stesso giorno e alla stessa ora per tutti gli allievi;
  2. la prova INVALSI di ciascun allievo si compone di domande estratte da un ampio repertorio di quesiti (banca di item) e varia pertanto da studente a studente, mantenendo per ciascuna forma uguale difficoltà e struttura;
  3. all’interno di una stessa scuola o anche di una stessa classe la prova può avvenire in orari o giorni diversi;
  4. il periodo assegnato al nostro istituto per la somministrazione delle prove INVALSI è dal 15 maggio 2018 al 19 maggio 2018 (il calendario dettagliato per singola classe verrà comunicato con ulteriore circolare), per cui si chiede di programmare le prove di livello disciplinari in altre date;
  5. per ogni singola classe la somministrazione avverrà in due giornate distinte, una per la prova di matematica e una per la prova di italiano;
  6. durata delle prove: Italiano (90 minuti), Matematica(90 minuti);
  7. la correzione delle domande aperte e chiuse è totalmente centralizzata e non è richiesto alcun intervento da parte dei docenti;
  8. ESEMPI-ProveCBT sul sito dell’Invalsi al seguente link: https://invalsi-areaprove.cineca.it/index.php?get=static&pag=Esempi_-_Prove%20CBT.

 

Il Dirigente Scolastico
Dott.ssa Rauseo Mariella
Firma apposta, ai sensi dell’art. 3 comma 2 D. L.vo n. 39/93




Indietro