Ultima modifica: 26 giugno 2018

Comunicazioni alternanza scuola lavoro

Come suggerito dal Dirigente Scolastico ogni classe in alternanza deve avere un docente membro del C.d.C. (facilitatore) che agevoli le comunicazioni tra gli alunni e la commissione e aiuti la trasmissione e la raccolta della documentazione. Per i ragazzi che frequentano l’anno scolastico all’estero si considera assolta l’alternanza per l’anno in corso.

Circolare n. 143
del 21/12/2017

 

AI DOCENTI DEL TRIENNIO LICEO

TUR, AFM, CAT

 

OGGETTO: comunicazioni alternanza scuola lavoro

Come suggerito dal Dirigente Scolastico ogni classe in alternanza deve avere un docente membro del C.d.C. (facilitatore) che agevoli le comunicazioni tra gli alunni e la commissione e aiuti la trasmissione e la raccolta della documentazione.

Chiaramente ci si riferisce non ai casi in cui esista già un membro della commissione che faccia parte del Consiglio di classe e che svolga il duplice ruolo di tutor e di facilitatore, ma solo ai casi in cui l’alternanza è stata affidata ai docenti facenti parte della commissione ma non del C.d.c.

A tutt’oggi, è anche vero che per alcune classi l’aiuto di tale docente sarà minimo in quanto il processo o è stato ultimato o è comunque in via di definizione.

Le classi in cui si ritiene indispensabile e al più presto la sua nomina sono: 3^E e 4^ D.

Per il prossimo anno la sua individuazione, necessaria per un corretto e puntuale svolgimento del progetto, dovrà essere effettuata fin dall’inizio, con i seguenti compiti:

  • distribuire e raccogliere i documenti firmati dai genitori (patto formativo e comunicazioni);
  • distribuire e raccogliere documentazione relativa ad eventuali uscite;
  • informare gli alunni in merito all’organizzazione degli incontri di formazione a scuola.

Per gli alunni che non avessero espletate tutte le ore previste per l’alternanza il D.Lgs. N.  62 del 13 aprile del 2017, al capo IV art. 26 rinvia tale obbligo all’anno scolastico 2018/19.

Comunicazioni per le classi quinte. Si ricorda che i singoli Consigli di classe dovranno dare una valutazione sul percorso di Asl fatto da ciascun allievo, tenendo presente della valutazione del tutor esterno nonché delle informazioni del tutor interno. La Commissione fornirà per ogni classe quinta il monte ore svolto da ogni alunno e la valutazione globale del tutor esterno. Si ricorda che all’interno di ogni documento di classe, il coordinatore dovrà riportare le ore di tirocinio per l’Asl e la valutazione su ciascun alunno.

Organizzazione delle uscite e formazione. In merito alle uscite proposte dalla Commissione alternanza e deliberate da ogni Consiglio di classe si invitano i docenti accompagnatori a collaborare con la Commissione per l’organizzazione dell’uscita. Sui corsi relativi alla sicurezza negli ambienti di lavoro e da considerarsi obbligatori per accedere al mondo lavorativo, si comunica che la commissione sta cercando di predisporre un corso aggiuntivo per gli alunni assenti in quelli già avviati e tenuti da esperti esterni. A breve verranno comunicate anche le date per il corso di primo soccorso che sarà tenuto dall’associazione AVPS.

La Formaper (formazione e servizi per l’imprenditorialità) operante all’interno della camera    di Commercio Metropolitana Milano – Monza Brianza – Lodi tratterà i seguenti temi: la redazione del curriculum vitae e della lettera di accompagnamento, la preparazione al colloquio di lavoro, la simulazione di un colloquio di lavoro. Saranno coinvolti gli studenti delle classi: V del Liceo linguistico, V degli indirizzi AFM (Amministrazione, Finanza e Marketing), CAT (Costruzione, Ambiente e Territorio) e TURISMO e IV Turismo (circa 300 allievi).

Per i ragazzi che frequentano l’anno scolastico all’estero si considera assolta l’alternanza per l’anno in corso.

 

Il Dirigente Scolastico
Dott.ssa Rauseo Mariella
Firma apposta, ai sensi dell’art. 3 comma 2 D. L.vo n. 39/93




Indietro